Balestrieri e la Divina Commedia

"...In quest'esemplare si contengono esclusivamente N. 89 bozzetti e disegni originali che servirono ad illustrare le mie due edizioni della Divina Commedia. Sono inclusi pure alcuni disegni che mi pervennero dopo la stampa di quelle due edizioni..."

                                                                                                              Vittorio Alinari

E' leggendo questa introduzione che l'orgoglio di cetonese ha preso il sopravvento rispetto al mio essere un collezionista delle opere di Lionello Balestrieri.

Nella ricorrenza dei 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri in una Firenze senza tempo, mi sono confuso tra la folla dei turisti chiedendomi cosa potessero sapere dei lavori di un pittore di provincia le decine di turisti in fila per la visita alla casa museo di Dante Alighieri. Niente, rispetto al capolavoro dantesco della Divina Commedia che il cavalier Vittorio Alinari decise di pubblicare in una nuova edizione illustrata dopo aver bandito nel 1900 un concorso per artisti italiani: ogni concorrente doveva mandare disegni illustrativi di almeno due canti del poema, si sarebbe scelto un vincitore e fatta una mostra pubblica dei disegni inviati. E così bandito il concorso nel 1900, già nel 1901 fu possibile valutarne gli esiti che furono giudicati una “straboccante varietà” di artisti. Lionello Balestrieri figurò tra i prescelti. In questo contesto, si inserì la stampa di cento opere del Concorso Alinari nelle cartoline postali da parte di Alterocca, da distribuire in mezzo mondo tramite le poste. Fu una operazione culturale e pedagogica italiana di unire all’interesse mitico dei ceti medi del nostro paese per la Divina Commedia, la curiosità degli stessi verso artisti contemporanei, che illustravano i libri popolari, le riviste letterarie e creavano manifesti pubblicitari, nello stile della “belle époque”.

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information